Assicurazione auto: le ultime novità su sconti e riduzioni



Assicurazioni auto RCA

Al momento dell’acquisto di un nuovo veicolo si presenta anche la necessità di stipulare un’assicurazione che sia affidabile e garantisca una buona copertura. Le offerte sono molte e varie, sia che si cerchi un’assicurazione tradizionale sia che si decida di stipulare un’assicurazione auto online conveniente e certamente più facile da sottoscrivere comodamente da casa.

Le proposte e i pacchetti disponibili sono molti, più o meno economici e più o meno adatti, è fondamentale infatti riuscire a trovare l’assicurazione che meglio si adatti alle nostre esigenze. Altrettanto importante è anche essere aggiornati sulle ultime novità riguardanti le normative relative alle assicurazioni auto per non farsi cogliere impreparati e scegliere davvero quella che fa al caso nostro.

Qui di seguito le ultime novità riguardanti assicurazioni e polizze:

Dall’estate 2018 sono stati diversi i provvedimenti entrati in vigore per gli automobilisti più virtuosi, sono diversi infatti i bonus e i vantaggi garantiti per chi decide di sottoporsi a controlli più “severi”.

A partire dal 10 luglio 2018 il regolamento dell’IVASS prevede sconti obbligatori da applicare sulle polizze auto di responsabilità civile. Sono tenute a rispettare queste nuove norme sia le sedi assicurative con sede in Italia sia quelle straniere che qui nel nostro paese esercitano il ramo RC auto obbligatoria.

Le compagnie di assicurazioni sono obbligate ad applicare degli sconti obbligatori a quegli automobilisti che saranno disposti a rinunciare in parte alla loro privacy autorizzando un’ispezione preventiva del proprio veicolo a spese della compagnia o, in alternativa, che sceglieranno per le proprie auto l’istallazione di meccanismi elettronici come la scatola nera o l’alcolock (un dispositivo che impedisce l’avvio del motore se il conducente ha assunto una quantità di alcool che va oltre i limiti consentiti).

È importante sapere che le assicurazioni non solo non potranno ridurre lo sconto, ma non potranno nemmeno addebitare all’assicurato i costi di installazione e gestione della scatola nera o degli altri dispositivi previsti dall’IVASS per accedere allo sgravio sul prezzo. Ne consegue che ogni spesa aggiuntiva collegata alla possibilità di ottenere il bonus rimane a carico delle compagnie.

Tutto quanto appena detto è stato disciplinato con Regolamento IVASS n. 37 del 27 marzo 2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 10 aprile ed entrato ufficialmente in vigore a partire da luglio.

Oltre a questo sconto, che spetta di diritto a chi installa scatola nera o alcolock, ne è previsto un altro per gli assicurati che posseggono determinati requisiti. Sarà applicato un secondo tipo di sconto infatti, a tutti quegli assicurati che, negli ultimi quattro anni, non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva, principale o paritaria (ossia a tutti coloro che, nel periodo preso in considerazione, abbiano raggiunto in totale una quota di responsabilità minoritaria, ovvero che non va al di là del 49%).

Va tenuto presente però che queste due tipologie di sconto sono collegate tra loro, ciò significa che il secondo tipo di sconto verrà applicato soltanto a coloro che avranno già installato o accettino di istallare i meccanismi elettronici che registrano le attività del veicolo (alcolock e simili). Un’altra condizione è che i soggetti risiedano in una delle province considerate dall’IVASS a maggior tasso di sinistrosità e a cui quindi vengono riservati premi di importo più elevati.

Con l’introduzione delle nuove normative l’obiettivo diviene anche quello di arrivare alla tariffa unica e quindi alla dissoluzione delle evidenti differenze tra Nord e Sud, essendo la maggior parte delle province ad alto tasso di sinistrosità localizzate nel meridione.

Lo sconto previsto per legge verrà applicato alla tariffa al netto delle imposte e del contributo dovuto al SSN e dovrà essere calcolato dall’impresa di assicurazione preventivamente, ossia in sede di stipula o di rinnovo della polizza.

Calcolare la percentuale della seconda tipologia di sconto, quella relativa agli automobilisti virtuosi residenti nelle province ad alto tasso di sinistrosità, sarà compito delle imprese di assicurazione che dovranno confrontare i premi puri per gli ultimi tre anni. Questo calcolo segue le tecniche e i metodi usati per indicare la tariffa ordinaria, con il premio puro delle province e basso tasso di incidenti.

È previsto uno sconto anche per coloro che accettano la clausola che prevede che, in caso di incidente, ci si rivolga obbligatoriamente a medici pagati dalla compagnia assicurativa o, in caso di danni ai veicoli, ai carrozzieri convenzionati. Le compagnie assicurative hanno da parte loro l’obbligo di rendere gli elenchi dei medici e delle strutture convenzionate facilmente reperibili e consultabili. La riduzione prevista sull’importo della polizza non potrà essere inferiore al 7%.

Nei casi in cui le compagnie assicurative non adempiano all’applicazione dello sconto nonostante l’adesione del soggetto assicurato alla clausola contrattuale, è prevista una sanzione amministrativa per mano dell’IVASS, che va dai 5000 a un massino di 40.000 euro e l’applicazione dello sconto all’assicurato cui spetta il premio.

Da segnalare infine un’altra novità in arrivo a partire da gennaio 2019: il documento unico di circolazione veicoli e proprietà che conterrà, in un unico documento, sia il libretto di circolazione che il certificato di proprietà.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Assicurazione auto: le ultime novità su sconti e riduzioni, 10.0 out of 10 based on 1 rating