CES Las Vegas 2014: la nuova monoposto elettrica Spark-Renault SRT_01E ha dominato la scena



nuova monoposto elettrica Spark-Renault SRT_01

Si è da poco concluso il CES di Las Vegas, la più attesa fiera dell’elettronica a livello mondiale. Tra le varie proposte, il comparto automobilistico ha ricoperto un ruolo da protagonista con le tante vetture che sono state presentate in anteprima, molte delle quali sviluppate con tecnologie ibride ecologiche. Tutte le grandi case hanno portato i loro modelli, come Mercedes, che ha presentato, seppur solo in Digital Preview, la nuova Classe C e gli applicativi legati a Google+ che renderanno l’esperienza di guida ancora migliore; Fiat e Chrysler hanno mostrato i loro nuovi modelli nati dalla collaborazione tra le due case, come la Fiat 500 Abarth C o i modelli Jeep di moda in America, tutti dotati della tecnologia UConnect; Ford ha portato l’ecologica C-Max, ibrida dotata di una superficie di pannelli solari. Questi sono solo alcuni degli esempi delle vetture ibride offerte dalle case automobilistiche, vetture che sono state realizzate in modo tale da sfruttare l’energia elettrica come forza motrice in aggiunta a un motore termico in modo tale da ridurre sensibilmente le emissioni.

La diffusione di queste vetture e di quelle 100% elettriche è in costante aumento e quindi anche le case produttrici di pneumatici si sono adoperate in modo tale da portare sul mercato prodotti altrettanto ecologici, come ha fatto Michelin, che ha realizzato degli pneumatici in grado di ridurre i consumi e quindi le emissioni, diminuendo l’attrito durante la fase di rotolamento senza però incidere sulle prestazioni di sicurezza e sulla durata dello pneumatico. Questo genere di prodotti può essere oggigiorno acquistato anche in internet in appositi siti che si occupano della vendita di gomme, come ad esempio questo, dove sarà possibile scegliere i migliori pneumatici online per la propria auto assicurandosi un maggiore risparmio. Tutti sanno che gli pneumatici hanno un costo molto elevato, specialmente se si cerca il massimo della qualità, ma avvalendosi del supporto della rete il risparmio è garantito, anche per l’acquisto degli pneumatici ecologici. Inoltre, chi si convince ad acquistare un veicolo elettrico, può godere degli eco incentivi che arrivano fino a 5mila euro, oltre ad agevolazioni sul costo ridotto dell’assicurazione e su quello del bollo, che per le vetture elettriche è gratuito per sempre.

Non per niente una delle vetture che ha riscosso più successo al CES di Las Vegas e che ha scelto di montare gli pneumatici ecologici di Michelin, è la Formula E Spark-Renault SRT_01E, un’auto da corsa che viene spinta esclusivamente da una propulsione elettrica e che è stata realizzata per correre nel primo campionato destinato a questo genere di vetture che si terrà a Pechino l’anno prossimo. Per garantire le prestazioni elevate che sono state annunciate, la vettura è stata munita di un pacchetto batterie da 200 Kw prodotte dalla Williams Advanced Engineering, società legata al gruppo Williams della Formula1; il telaio è stato invece costruito da Dallara e studiato appositamente per la propulsione elettrica. Gli pneumatici da 18 pollici di questa vettura sono stati realizzati appositamente su commissione alla Michelin, che come base ha utilizzato quelli ecologici che vengono comunemente venduti per le vetture tradizionali, ovviamente con qualche modifica necessaria per il comparto corse.

Quando questa macchina si mette in moto e comincia la sua azione ci aspetterebbe il boato di una classica vettura da corsa, e invece il suo rumore somiglia a quello delle macchinine radiocomandate dei bambini, anche se le sue prestazioni sono tutt’altro che per bambini. La Formula E Spark-Renault SRT_01E è capace di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3 secondi e in questa versione può raggiungere una velocità massima di 250 km/h, limite che è stato imposto dalla Federazione, perché queste vetture sono capaci di velocità molto più elevate. Essendo una vettura completamente elettrica, il pit-stop non serve per far rifornimento per cambiare il pacchetto batterie, che richiede di essere sostituito ogni mezz’ora circa, a seconda dell’utilizzo della vettura e della velocità media che viene mantenuta durante la corsa. Uno dei piloti che per primi ha avuto la fortuna di provare questa vettura è stato Lucas di Grassi, collaudatore Pirelli, che si è detto entusiasta delle potenzialità di questa vettura.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

condividi widget

Be Sociable, Share!