Com’è cambiata l’automobile degli italiani in questi cinquant’anni?



DriveK_auto più economica

Nell’anno delle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario delle contestazioni del Sessantotto il portale DriveK – leader in Europa per la scelta e la configurazione dell’auto nuova – si è posto una domanda: com’è cambiata l’automobile degli italiani in questi cinquant’anni? Confrontando le 20 auto più richieste dagli italiani nel 1968 e le 20 auto più cercate sul web nel 2018 ha scoperto che l’auto più ricercata è diventata più lunga dell’11%, più larga del 18% e più pesante addirittura del 57%. La velocità massima raggiunta tra le auto più richieste è aumentata del 32%, mentre sono diminuiti, grazie all’innovazione tecnologica, i consumi (-26%).

In cinquant’anni l’offerta è quintuplicata: nel 1968 erano in vendita 89 modelli, contro i 501 attuali; per numero di immatricolazioni, invece le 20 automobili nella classifica del ‘68 rappresentavano l’85% del totale delle nuove vetture messe in strada.

Nel segno dell’amarcord si scopre che l’automobile che, a listino, costava meno era la Fiat 500, disponibile con sole 475 mila lire: una cifra, questa, che rivalutata in base all’indice dei prezzi al consumo ISTAT ammonta a poco più di 4.700 euro. Insufficienti per acquistare la più economica delle auto più richieste oggi, la Dacia Sandero, il cui prezzo parte da 7.450 euro (il 56% in più). Se l’Alfa Romeo 1750 era la più costosa tra quelle considerate nell’analisi, oggi la più cara tra le 20 macchine più richieste in rete è la Peugeot 3008. I 1100 chili dell’Alfa Romeo 1750 la rendevano anche l’auto più pesante, ma erano nulla in confronto ai 1.505 kg della Jeep Compass di oggi. L’Autobianchi 500 Giardiniera era l’auto più ecologica dell’epoca e aveva una media di 5,2 l/100km, mentre oggi con 3,8 l/100km la Renault Kadjar è il modello che consuma meno.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)