AUTO NUOVE E AUTO A KM0

Consigli utili per scegliere e comprare l'auto nuova


Auto Nuova? Ecco tutto quello che bisogna sapere

Comprare un'auto nuova rappresenta una spesa considerevole che ogni famiglia prima o poi deve sostenere e che va valutata attentamente, non solo considerando il lato economico ma anche quello della sicurezza su strada. Inoltre è bene informasi il più possibile sulle nuove auto in circolazione e sui modelli di prossima commercializzazione; questo fatto, spesso troppo trascurato, può garantire l'acquisto di una nuova automobile che veramente corrisponda alle Vostre esigenze, con un ottimo rapporto qualità/prezzo e che mantenga il suo valore negli anni, sia che si tratti di un'auto nuova, sia nel caso di un'auto a km0 già immatricolata dal concessionario. In questa pagina trovere tutte le informazioni utili per concludere un buon acquisto.

Ma prima di scegliere una nuova auto la maggior parte degli automobilisti ha l'esigenza di disfarsi di quella che utilizza attualmente, cercando di venderla al miglior prezzo. Sia che vogliate dare in permuta la vostra auto al concessionario (scelta che non si rivela mai essere quella più azzeccata in quanto i venditori si tengono sempre molto bassi con le quotazioni per garantirsi un maggior ricavo), sia che scegliate di vendere ad un privato, la prima cosa da fare è scoprire qual'è il reale valore di mercato della vostra auto.

C'è un modo molto semplice e veloce per scoprirlo, ed è quello di sfruttare questo servizio gratuito: Valutazione gratuita della tua auto . Inserite i dati relativi alla vettura che volete vendere (marca, modello, anno, motorizzazione, chilometri percorsi) e in pochi secondi riceverete per email la quotazione aggiornata e personalizzata. Il servizio è completamente gratuito e non richiede registrazione.

Vediamo in breve alcune semplici regole da seguire per comprare una nuova automobile:

1) La prima cosa da fare è capire quale modello si vuole comprare tra le auto nuove o le auto a km0 proposte dal mercato, la vettura che saprà soddisfare al meglio le vostre esigenze. E' importante quindi decidere il segmento di mercato alla quale l'auto deve appartenere (citycar, compatta, media, grande), in base all'uso che se ne vuole fare e al budget che si vuole investire nell'acquisto. Il mercato delle auto nuove offre un'ampia varietà di modelli quindi è bene non limitarsi a considerarne uno solo ma valutare le diverse proposte senza pregiudizi iniziali.

2) Quando avete identificato un certo numero di auto nuove che rispecchiano i vostri gusti e le vostre esigenze, è bene informarsi il più possibile sulle caratteristiche di ogni modello: motori, versioni e allestimenti disponibili, dotazioni di sicurezza, accessori a pagamento, tempi di consegna. Controllate sempre i nuovi modelli in uscita sul mercato e gli eventuali restyling o aggiornamenti di quelli già in vendita (vedi " Calendario Auto Novità"), eviterete cosi di comprare uno di quei modelli di auto nuove che si deprezzeranno in pochi mesi. Per far tutto ciò potete sfruttare le potenzialità di internet navigando sui siti del settore come questo e farvi un giro nei rispettivi concessionari per vedere tutti i modelli dal vivo. Considerate che la cosa migliore da fare è arrivare dal concessionario conoscendo già un minimo delle caratteristiche tecniche del modello di auto scelta, in modo da poter fare subito domande specifiche e mirate. Richiedete i depliant e fatevi fare un preventivo di massima, in modo da scoprire eventuali sconti o promozioni in corso. Tutto il materiale raccolto vi servirà per fare i vostri ragionamenti in un secondo momento, magari confrontando le idee con i famigliari o gli amici. La cosa peggiore che potete fare è comprare l'auto nuova in modo impulsivo e mal valutato. Se avete un'auto usata da vendere e non sapete ancora quanto vale potete scoprirlo a questo link: Valuta la tua auto gratuitamente ora

3) Valutate attentamente ogni singolo modello di auto nuova preso in considerazione. Oltre all'estetica (che deve essere di vostro gradimento) sono determinanti il prezzo finale (informatevi sugli sconti, la possibilità di sfruttare gli eventuali incentivi statali o regionali), i consumi, le prestazioni e, molto importante, le dotazioni di sicurezza offerte di serie (vedi paragrafo: dotazioni di sicurezza). Privilegiate le auto nuove più moderne e che hanno ottenuto i migliori risultati nelle prove di crash test (EuroNCAP). Restringete man mano il cerchio dei modelli di auto nuove considerate e cominciate a concentravi su quelle rimanenti. Fate un giro nei concessionari (preferite sempre quelli ufficiali) per rivedere la vostra futura auto nuova in modo più accurato, fatevi fare un preventivo dettagliato (anche da più concessionari della stessa marca) e richiedete una prova su strada. Informatevi sui tempi di consegna delle versioni a voi preferite e su eventuali modelli in pronta consegna (le auto a km0 sono solitamente vendute ad un prezzo molto scontato). Un trucco per spuntare il prezzo migliore, oltre quello di dimostrarsi ben informati sui modelli di auto nuove che offre la concorrenza, è quello di non mostrarsi troppo convinti all'acquisto fino alla firma del contratto. Se avete un'auto usata da vendere considerate che darla in permuta al concessionario non rappresenta mai essere la scelta più conveniente il quale, per garantirsi un maggior guadagno in futuro, si terrà sicuramente molto basso sulla quotazione (in media da 1.000 a 2.000 euro in meno rispetto al reale valore della vettura). Meglio beneficiare del massimo sconto praticato dal venditore sull'auto nuova e vendere la propria auto ad un privato o ad un'agenzia specializzata. Vendi la tua auto al prezzo migliore

Cars2_old_468x60
noi compriamo auto

Consigli per scegliere e comprare la tua nuova auto:

MOTORE: la scelta del motore è fondamentale e va fatta tenendo conto principalmente dell'uso che si farà della nuova auto. Se la percorrenza annua è di poche migliaia di chilometri e si guida prevalentemente in città è preferibile scegliere un propulsore di piccola cilindrata a benzina (cosi facendo si limiteranno i consumi e i costi di gestione) oppure un'auto ibrida o una vettura elettrica; mentre se si vuole una vettura più versatile, da utilizzare anche per i weekend fuoriporta o spesso a pieno carico, è necessario puntare su modelli di cilindrata maggiore valutando la possibilità di comprare un'auto a Gpl, un'auto a Metano o una con motore diesel.

Da considerare: - Le auto nuove a gas GPL o Metano, spesso offerte allo stesso prezzo delle versioni benzina (grazie agli incentivi statali e regionali o alle promozioni dei concessionari ufficiali), possono essere convenienti solo a chi percorre tragitti quotidiani oltre i 20km; infatti l'avvio del motore avviene sempre a benzina e il passaggio al gas avviene solo dopo alcuni chilometri, quando il motore ha raggiunto la temperatura ottimale.

- I costi di mantenimento e manutenzione dipendono solo in parte dalla cilindrata del motore. Il "Bollo/IPT" varia in base ai cavalli fiscali, cioè alla potenza, mentre l'assicurazione RCA e la manutenzione non variano di molto all'aumentare della cilindrata in quanto dipendono in gran parte da altri fattori: come la regione di residenza e la categoria della vostra nuova auto.

- Considerate il fatto che un motore sottodimensionato (rispetto alla massa dell'auto) nella realtà potrebbe avere consumi più alti rispetto ad una versione dello stesso modello ma con cilindrata maggiore. Questo aspetto è valido anche per le nuove generazioni di motori turbo.

- Verificate quale normativa anti-inquinamento (Euro 5, Euro 6) rispetta il veicolo preso in considerazione; se è dotato di filtro antiparticolato e il valore delle emissioni di CO2. Questo caratteristiche sono importanti per sfruttare gli eventuali incentivi statali o regionali e per poter circolare in caso di future limitazioni di traffico.

- Prenotare sempre una prova su strada (gratuita) dell'auto nuova da voi scelta (possibilmente la stessa versione) per testare il comportamento su strada e le prestazioni del motore. La prova su strada può sevire anche per valutare la reale utilità di eventuali optional a pagamento da aggiungere alla dotazione di serie. Se state per comprare un'auto nuova in pronta consegna o un'auto a km0 provate a chiedere se vi fanno provare proprio il modello che state per acquistare, è un buon modo per scoprire immediatamente se sono presenti degli evidenti difetti di costruzione.

DOTAZIONI DI SICUREZZA: gli accessori di serie sono una cosa molto importante; lo sono ancora di più quelli che possono salvarvi la vita in caso si incidente. Se il budget per comprare la vostra nuova auto è limitato, meglio risparmiare su navigatore e vernice metallizzata piuttosto che airbags o controllo di stabilità. Privilegiare sempre le auto nuove pi` moderne che hanno ottenuto i migliori risultati nelle prove di crash test (EuroNCAP). Ecco una lista delle dotazioni di sicurezza che una nuova automobile dovrebbe avere:

ABS: è un sistema elettronico, introdotto negli anni 80, che permette il controllo dell'auto in caso di brusca frenata. Evita che si blocchino le ruote e quindi, in alcuni casi, riduce gli spazi della frenata. In Italia è di serie su tutte le auto nuove, anche le citycar, in quanto obbligatorio per legge.

ESP: detto anche controllo della stabilità, questo sistema elettronico si integra con le funzionalità dell'ABS, sfruttandone i sensori e le capacità per evitare pericolose sbandate e mantenere l'auto sulla giusta direzione. Può fare la differenza nelle manovre impulsive e di emergenza; per esempio quando ci si trova davanti un ostacolo improvviso o si affronta una curva ad velocità troppo elevata. Optional sui modelli più economici: costo indicativo 250/600 euro.

AIRBAG FRONTALI: cuscini salvavita che insieme alle cinture di sicurezza e ai pretensionatori (di serie su quasi tutti i modelli) evitano che guidatore e passeggero riportino ferite gravi andando a sbattere contro il cruscotto e il parabrezza o, peggio ancora, vengano sbalzati fuori dall'abitacolo. In Italia sono di serie su tutte le auto nuove, in quanto obbligatori per legge.

AIRBAG LATERALI E A TENDINA: cuscini salvavita fondamentali in caso di urto laterale; proteggono la testa e il torace dei passeggeri che senza airbags andrebbero inevitabilmente a sfondare i vetri laterali. Questi cuscini proteggono anche da eventuali oggetti esterni che possono entrare nell'abitacolo. Optional sui modelli più economici: costo indicativo 300/500 euro.

LA FIRMA DEL CONTRATTO:

Quando vi sarete decisi e avrete le idee ben chiare su l'auto nuova che state per comprare potete passare alla fase finale: la firma del contratto. Per evitare cattive sorprese è importante seguire bene, passo dopo passo, ciò che viene scritto dal venditore e prima di firmare verificare che tutti i dati siano corretti. Leggete bene tutte le clausole.

E' importante che:

1) il contratto sia scritto carta ufficiale predisposta dalla casa costruttrice. Solo in questo caso sarà il costruttore a farsi carico della consegna dell'auto nuova in caso di fallimento del concessionario.

2) Tutti i dati della nuova auto corrispondano a ciò che avete concordato in precedenza (modello, motorizzazione, allestimento, accessori, colore degli interni e della carrozzeria).

3) Controllate che il prezzo finale riportato sul contratto sia quello concordato e sia bloccato fino alla consegna.

4) Fate scrivere in modo chiaro il tempo di consegna stimato. Sarà vostro diritto recedere dal contratto qualora il veicolo non venga reso disponibile entro 15 giorni dalla data stabilita per la consegna o entro trenta giorni da quella prevista. Per chiedere la risoluzione del contratto per inadempienza dei tempi di consegna è necessario inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno al concessionario, il quale avrà l'obbligo di restituire il deposito cauzionale versato entro 15 giorni. Non sottovalutate questo aspetto neanche se l'auto che state per comprare è in pronta consegna o è un'auto a km0, quindi già immatricolata.

5) Se stare per comprare un'auto nuova già disponibile presso la rete di vendita o km0, assicuratevi che non venga utilizzato come modello in esposizione o per le prove su strada di altri clienti nel periodo che intercorre tra la firma del contratto e la consegna.

6) Versate una caparra non superiore al 8% del prezzo della vettura nuova.

7) Richiedete sempre una copia del contratto controfirmata dal venditore.

8) Se attivate un finanziamento, fatevi spiegare bene tutti i dettagli e prima di comprare prendetevi il vostro tempo per fare i vostri conti e decidere. Eventualmente consultate anche le proposte della vostra banca. Fatevi rilasciare un preventivo sul quale siano indicati i valori TAN (Tasso Annuo Nominale: rappresenta il costo degli interessi) ed TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale, il numero di rate da pagare e il loro valore, quanto vi verrà a costare di più la vettura rispetto all'eventuale pagamento in contanti. Solitamente il finanziamento viene attivato con il saldo dell'auto nuova, cioè quando si avvia la procedura di immatricolazione (pochi giorni prima della consegna).

9) Prima di saldare la vettura chiedete di poterla vedere e controllatela nei minimi dettagli. Verificate che il modello e l'allestimento corrispondano ciò che è stato contrattato, controllate l'assenza di eventuali graffi o bolli sulla carrozzeria e macchie negli interni. Se è tutto ok fatevi mettere per iscritto nel contratto che la consegna dell'auto nuova avverrà entro 15 giorni.

10) Al ritiro della vettura ripetete tutti i controlli alla carrozzeria e agli interni già fatti in precedenza. Una volta utilizzata la nuova auto sarà più complicato chiedere conto di eventuali difetti estetici (bolli, righe ecc.) o macchie sui sedili e sui rivestimenti dell'abitacolo.

BS_13_IT_300x250.gif
BS_13_IT_468x60.gif
BS_13_IT_728x90.gif