Incentivi auto 2022: ecco di cosa si tratta

Nuova Honda HR-V Hybrid 2022
Nuova Honda HR-V Hybrid 2022

Gli incentivi auto 2022 sono diventati realtà ormai da un po’ di tempo e, si sa, questi hanno alla base la riduzione delle emissioni di CO2 e quindi la salvaguardia dell’ambiente.
Gli incentivi in questione riguardano un bonus che è possibile ricevere sia in base alle emissioni di CO2 che in base alla disponibilità di rottamare un’auto, per un totale di 650 milioni di euro a sostegno delle immatricolazioni.
Dal 26 maggio 2022, in particolare, è possibile usufruire del portale per la prenotazione dei fondi da parte delle concessionarie, ma in realtà ogni auto acquistata a partire dal 16 maggio può usufruire degli incentivi 2022.
Tra le novità auto di quest’anno rientrano sicuramente quelle che permettono di usufruire degli incentivi 2022.

Auto elettriche e plug-in

In merito agli incentivi 2022, lo sconto massimo è riservato ai futuri acquirenti sia di auto elettriche che di ibride plug-in che rientrano tra quelle con emissioni comprese nelle fascia 0-20 g/km di CO2 e che è di 5.000 euro per chi rottama un’auto (veicolo di proprietà da almeno un anno, da euro 0 a euro 5) e di 3.000 euro per chi non rottama alcun veicolo.
Occorre tuttavia precisare che non tutte le auto elettriche possono godere del bonus in quanto è stato fissato un limite di spesa per le auto nuove a 35.000 euro senza IVA, Ipt e messa su strada, ma con optional compresi. In questo caso, dunque, aggiungendo IVA ed accessori, queste auto non possono costare più di 42.700 euro.
Pensandoci bene, il tetto è particolarmente basso perché lascia fuori diversi modelli con le autonomie più alte tra cui l’auto elettrica più venduta a marzo 2022, ovvero la Tesla Model Y.
Le auto che rientrano invece nella fascia 21-60 g/km di CO2 sono, invece, le ibride plug-in e per queste l’incentivo è di 4.000 euro in caso di rottamazione e 2.000 euro senza rottamazione. Il tetto massimo, per queste, è di 45.000 euro IVA esclusa.

Gli incentivi auto 2022 terminano il 31 dicembre 2022, a meno che i fondi predisposti non finiscano prima di tale data.

Nuova Hyundai Kona Electric 2022

Chi è escluso

Da questi incentivi auto 2022 non sono previsti interventi per le auto aziendali e gli incentivi per l’acquisto di questi nuovi modelli sono concessi soltanto alle singole persone fisiche.
Questo indica che anche quelle società che operano nel noleggio a lungo termine non avranno lo sconto statale e non potranno di conseguenza girare il vantaggio ai clienti finali.
Inoltre, non sono andati a buon fine neanche gli incentivi auto usate per le quali nel 2021 era stato stanziato un fondo (dedicato però ai soli modelli meno inquinanti).
Ricordiamo, inoltre, che gli incentivi auto 2022 non sono retroattivi, questo significa che un’auto acquistata prima del 16 maggio 2022 non vi permetterà di beneficiare del bonus, non importa che rientri o meno nelle caratteristiche di base.
Questo non vale qualora il contratto d’acquisto dovesse essere ancora non finalizzato: in quel caso basterà compilare un nuovo contratto e usufruire così degli incentivi.