SUV 2021: la quota supera il 46% grazie ai nuovi modelli

  • di
Nuovo suv Peugeot 3008 2021

Dopo un 2020 difficile per il mercato dell’auto, anche il 2021 parte in salita a causa della pandemia con un generale calo di oltre 13% delle immatricolazioni di auto nuove nel primo bimestre dell’anno.

Tra i modelli che continuano ad attirare clienti nelle concessionarie ci sono sicuramente i suv e i crossover, che nei mesi di gennaio e febbraio 2021 hanno visto salire ulteriormente la loro quota di mercato, ora superiore al 46% (era circa il 43% 12 mesi fa). In Italia ormai, quasi un’auto nuova su 2 è ad assetto rialzato con modelli di crescente popolarità spesso simili a quelli di successo sia negli USA e in Cina.

Considerando che il prezzo medio dei suv è più elevato rispetto alle altre tipologie di vetture, i ricavi per le case automobilistici sono maggiori e i risultati commerciali sono particolarmente degni di nota.

Secondo gli analisti del settore, la quota di suv e crossover salirà ulteriormente nei prossimi mesi visti i numerosi modelli in arrivo in tutti i segmenti di mercato e il lancio di molti suv ibridi che possono beneficiare degli incentivi statali.

I suv più venduti in Italia nel 1° bimestre 2021

La classifica dei suv e crossover più venduti nei primi mesi del 2021 vede in testa i modelli best seller già protagonisti nei mesi precedenti. Al primo posto la Jeep Renegade seguita a ruota dalla Ford Puma (che aumenta di molto il suo successo commerciale grazie alle versioni mild-hybrid) e dalla Fiat 500X. In top15 si piazzano anche altri due piccoli crossover: la Volkswagen T-Roc e la Peugeot 2008 (che inizia ad essere molto venduta anche in versione esclusivamente elettrica). Salendo di categoria, in classifica troviamo la Dacia Duster (il suv più economico sul mercato), le rinnovate Peugeot 2008 e Jeep Compass, il piccolo B-SUV Volkswagen T-Cross, la Renault Captur e la Volkswagen Tiguan.