AUTO A GPL, NUOVE O USATE

Vantaggi e svantaggi delle automobili con impianto a gas Gpl


Auto a Gpl: vantaggi e svantaggi

Il termine GPL sta per Gas di Petrolio Liquefatti. E' un idrocarburo composto principalmente da una miscela di propano e butano. Si ottiene dal processo di raffinazione del petrolio oppure direttamente per estrazione dopo semplici processi di separazione dal gas naturale o dal petrolio, con i quali si trova associato nei giacimenti.

Il GPL è un ottimo carburante per autotrazione, economico e rispettoso dell'ambiente. I motori delle automobili a gas sono molto più puliti in quanto non emettono residui né di piombo, né di benzene, né di zolfo, elementi del tutto assenti nella sua composizione.

Infatti rispetto agli altri carburanti, le misurazioni dei gas di scarico risultano inferiori del: 10-15% come anidride carbonica 20% come monossido di carbonio 55-60% come idrocarburi incombusti.

Grazie a queste caratteristiche il gas GPL assicura lunga vita al motore, riduce il consumo di olio, migliora la qualità dell'ambiente.

Quali automobili si possono trasformare a GPL?

È possibile trasformare a gas tutte le vetture nuove o usate (purchè in buone condizioni) equipaggiate con motore a benzina. L'impianto a GPL può essere installato solo da personale specializzato e abilitato. Un motore a benzina alimentato con questo gas solitamente fa registrare un calo delle prestazioni di circa il 2-3%.

Quanto costa installare un impianto a GPL su un'automobile a benzina?

Il costo di un impianto varia in base al tipo di veicolo, al tipo di serbatoio adottato e in base alla tecnologia utilizzata. La fascia di prezzo è compresa tra circa 600 euro per le vecchie automobili a carburatore e i 1.800 euro per le moderne vetture catalitiche dotate del sistema d'iniezione diretta della benzina.


Quali sono i vantaggi delle vetture con impianto a Gpl?

Prima di tutto abbiamo un vantaggio di natura economica nel costo di esercizio di un veicolo con impianto a Gpl rispetto una normale automobile a benzina. Il gas costa circa la metà rispetto la benzina e questo permette di ammortizzare nel breve periodo il costo sostenuto per installare l'impianto e quindi di risparmiare anche con percorrenze non elevate. In secondo luogo, e non meno importante, abbiamo vantaggi di carattere ambientale, le auto a Gpl sono infatti più "pulite" e inquinano meno. Infatti questo gas non contiene benzene né piombo, entrambe considerate le sostanze più tossiche degli altri carburanti, e dalla sua combustione nel motore non viene prodotto "particolato", considerato tra le cause principali dell'inquinamento atmosferico delle nostre città. Queste caratteristiche ecologiche permettono, dove le ordinanze comunali lo prevedono, alle vetture a Gpl di circolare anche in caso di blocco del traffico per inquinamento atmosferico.

Dove viene installato il serbatoio?

In commercio ci sono due diversi modelli di serbatoi adatti al contenimento del GPL: quelli di forma cilindrica e quelli toroidali (detti anche a ciambella). I serbatoi più diffusi sono quelli di tipo toroidale che per la loro particolare forma possono essere installati nel vano della ruota di sconta senza sottrarre spazio al bagagliaio. La capacità totale di questo tipo di serbatoi ` di circa 40 litri ma la capacità effettiva è sempre ridotta all'80% (circa 30/35 litri) a causa della valvola di sicurezza.


Qual'è l'autonomia di una vettura con impianto a GPL?

A parità di litri l'autonomia di una vettura con impianto a gas è in media inferiore del 15-20% rispetto a quella di una normale automobile a benzina. Infatti, i consumi durante l'alimentazione a GPL sono leggermente superiori rispetto al funzionamento a benzina. Tuttavia il gas rimane comunque una scelta conveniente grazie al basso prezzo praticato alla pompa.

È pericoloso trasportare una bombola di gas Gpl nel bagagliaio dell'auto?

Un impianto a Gpl non è assolutamente pericoloso se costruito ed installato a regola d'arte e da personale specializzato. Tutti i componenti sono progettati per sopportare sollecitazioni superiori a quelle a cui saranno sottoposti una volta montati. In caso d'incidente la sicurezza è garantita dalla robustezza delle bombole, dalle caratteristiche dei tubi e dai sistemi di fissaggio del serbatoio.


È possibile parcheggiare gli veicoli a gas nelle autorimesse sotterranee?

Per il metano non c'è nessuna limitazione di parcheggio, mentre per il GPL si ha la possibilità di parcheggiare al primo piano interrato le vetture dotate di sistema di sicurezza omologato ECE/ONU 67.01.


Revisione e manutenzione delle auto a GPL

I tagliandi delle automobili con impianto a GPL sono più costosi rispetto alle rispettive versioni a benzina. La revisione va fatta dopo i primi 4 anni e poi ogni 2. Il serbatoio a Gpl va sostituito ogni 10 anni, anche se non ha subito danneggiamenti.

Differenza tra automobile Omologata e Trasformata

Questa è una delle questioni che va valutata molto bene prima dell'acquisto della vettura, in quanto è determinante ai fini della garanzia e per accedere ai contributi governativi e agli incentivi statali (quando erogati). Un'auto a Gpl è definita "omologata" quando l'impianto a gas viene installato direttamente dal costruttore e sulla documentazione viene riportata un'omologazione diversa dal corrispettivo modello a benzina. In questo caso si possono beneficiare dei massimi incentivi (quando erogati) e l'impianto è garantito dal costruttore.

Un'automobile è definita "trasformata" quando l'impianto a gas viene installato in after market, al momento dell'acquisto su richiesta del cliente o in un secondo momento nelle officine abilitate. I contributi statali per trasformate un'automobile a benzina in una vettura bi-fuel sono minori rispetto al caso precedente e l'impianto a gas è garantito dal costruttore e dall'installatore dell'impianto stesso, quindi non dal costruttore della vettura. Le automobili a Gpl "trasformate" mantengono comunque l'omologazione originale a benzina.

Nel caso in cui non vengano erogati incentivi statali e a spingere le vendite di auto nuove a GPL siano gli ecoincentivi e le promozioni erogate come sconti dalle case automobilistiche stesse, come nel caso di questi ultimi mesi, potrebbero non esserci differenze economiche al momento dell'acquisto tra vetture "omologate" o "trasformate". Tuttavia, siccome in molte regioni italiane (ad es. Piemonte, Lombardia, Valle d'Aosta ecc) sono attivi degli sgravi fiscali (sconti, esenzione dal bollo ecc) per i veicoli alimentati a gas è sempre meglio informarsi bene in anticipo sulle condizioni alle quali questi vengono erogati.


Ci sono difficoltà a trovare stazioni di rifornimento?

Oggi in Italia ci sono oltre 2.000 distributori di GPL, ben segnalati e distribuiti sia lungo le statali, sia lungo le arterie autostradali. La concentrazione maggiore si registra nelle regioni del Centro - Nord tuttavia il numero dei distributori è in costante aumento in tutta Italia. In Europa i punti di rifornimento sono più di 5.000, ma la distribuzione non è omogenea e varia da stato a stato.

Elenco automobili a gpl in vendita in Italia »