Auto usate per famiglia sotto i 20000 euro

  • di
Ford Focus Station Wagon
Ford Focus Station Wagon

L’estate è alle porte, è tempo di pianificare le vacanze dopo anni di rimandi e rinunce legate alla pandemia, ma c’è la necessità di rientrare nel budget, sempre più ristretto. La destinazione più comoda risulta essere la seconda casa o il paese d’origine. Scelta la destinazione e prenotato il volo, come ci si muove?

Il trend: acquisto di un’auto usata per l’estate

Numerose le famiglie che per la stagione estiva decidono di ricorrere all’acquisto di un’auto usata, preferendola all’opzione del noleggio. Uno scenario dettato dai continui rincari, energetici e dei carburanti, che intralciano i programmi delle famiglie. Secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori (ONF), nella settimana dal 20 al 26 giugno il noleggio di un’auto di media grandezza, priva di assicurazione supplementare ed accessori, quota 634,52 euro: circa il 67% in più rispetto al 2021.  

Il mercato delle auto usate offre molte auto di qualità, acquistabili con meno di 20 mila euro, soprattutto se si è alla ricerca di station wagon di segmento c e SUV compatti.

Cinque tra i migliori modelli di auto usate per la famiglia:

Seat Leon ST

Il brand Seat non è così popolare come i marchi affini del gruppo VW, ma è proprio questo che la rende una scelta poco diffusa sul mercato italiano delle auto usate. Se siete disposti a sorvolare su alcuni dettagli, come gli interni poco armoniosi con plastiche dure ed economiche oltre al piccolo schermo del cruscotto, nella Leon troverete esattamente la stessa tecnologia della Golf Variant ad un prezzo decisamente migliore e con performance in curva molto più agili. È possibile trovare una Leon con motore a metano nell’edizione limitata, o un diesel da due litri e quattro ruote motrici.

Punti di forza: maneggevolezza sportiva, ampia gamma di opzioni di motore, compresi i quad, disponibilità universale di ricambi e assistenza, prezzi migliori rispetto ai cugini del gruppo tecnicamente simili.

Punti di debolezza: obsolescenza (nuova generazione sul mercato a partire dal 2020), interni scadenti, comfort delle sospensioni più debole, spesso provenienti da flotte aziendali o da società di noleggio.

Cosa controllare: lo stato del sistema di raffreddamento e il cambio DSG a 7 rapporti (il 6 rapporti è più affidabile sui diesel).

Volkswagen Golf Sportsvan

Vive un pò nell’ombra della sua cugina più lunga la Touran, ma se non avete bisogno di sette posti o di un bagagliaio gigantesco, la Volkswagen Sportsvan usata è una scelta eccellente per una famiglia di dimensioni normali. Troverete il comfort di un SUV, con caratteristiche simili anche in strada e, grazie alla panca posteriore scorrevole, è possibile modificare gli spazi a seconda dei passeggeri e alle proprie esigenze. I bambini apprezzeranno i tavolini pieghevoli di serie sui sedili anteriori. Se scegliete una Sportsvan con cambio DSG a 7 rapporti, dovrà essere controllata da un esperto, grande paura di chi sceglie questo modello. Le auto con l’allestimento Highline più alto, hanno sedili decisamente migliori ed interni di valore nettamente superiore. 

Punti di forza: buona visibilità per tutti i passeggeri, interni variabili, maneggevolezza senza soluzione di continuità, raffinatezza complessiva.

Punti di debolezza:  Assale multilink solo sui motori più potenti, materiali scadenti nell’allestimento base Comfortline

Cosa tenere d’occhio: ancora una volta, soprattutto lo stato del cambio a doppia frizione a 7 rapporti.

Renault Kadjar

Perché questo è l’unico SUV della nostra rassegna? La maggior parte delle sport utility sono troppo piccole o troppo costose per rientrare nella definizione di “auto familiare sotto i 20 mila euro“. La Renault Kadjar è l’eccezione che conferma la regola. Pur essendo basata sul modello della compatta Nissan Qashqai, è più lunga e più alta, più adatta agli adulti. Sul mercato ci sono molte Kadjar con una ricca dotazione e un prezzo molto più accessibile rispetto ai rivali tedeschi con caratteristiche simili. È possibile trovare auto a trazione integrale, ma il 95% delle Kadjar usate sono a trazione anteriore. Per quanto riguarda la benzina, evitiamo il TCe 1.2, che non manifesta buone prestazioni, ma nel 2018 è stato sostituito da un nuovo TCe da 1,3 litri 140 o 160 (a seconda della potenza). I diesel sono una scommessa sicura e si consiglia il 1.6 da 96 kW (130 CV).

Punti di forza: ottimo rapporto tra dimensioni, equipaggiamento e prezzo, le auto usate non hanno un’ottima resa chilometrica.

Punti di debolezza: la gamma è completamente priva di motori potenti, qualità costruttiva e guidabilità nella media. 

Ford Focus Station Wagon

Ford non sta attraversando un periodo di successo in Europa, ma questo non significa che le auto prodotte non siano di qualità. La Focus eccelle ancora nella classe delle station wagon compatte in termini di guidabilità e le famiglie potranno apprezzare l’ampio bagagliaio, più grande della media, o i sistemi di assistenza che hanno ottenuto il plauso di Euro NCAP. Non sono da meno le funzioni pratiche, come la serratura elettrica di sicurezza per bambini o le protezioni a scomparsa per i bordi delle porte. Il problematico cambio automatico a doppia frizione è stato sostituito in questa generazione da un cambio a 8 marce dal design tradizionale. È possibile scegliere anche la versione Active, senza trazione integrale, ma con il telaio coperto e rialzato di 30 mm. 

Punti a favore: comfort di guida, ampio bagagliaio, sofisticate funzioni di accesso remoto tramite app e la considerazione che le auto usate provenienti dai mercati occidentali, tendono ad avere un buon equipaggiamento.

Punti di debolezza: interni poco attraenti, qualità costruttiva altalenante, serbatoio AdBlue piccolo.

Cosa controllare: condizioni della batteria, vibrazioni dei semiassi, difetti di cablaggio.

Opel Insignia Sports Tourer

Sicuramente l’auto station wagon usata più rappresentativa della nostra selezione e uno dei più grandi misteri del mercato automobilistico in quanto, inspiegabilmente, ne sono stati venduti pochi pezzi. La prestazione su strada è senza infamia e senza lode, ma oltre a questo le sue qualità sono tutte positive: l’estetica è gradevole, è straordinariamente spaziosa, ha sedili eccellenti e versatili. I criteri di ricerca includono anche unità con un diesel biturbo da due litri con 154 kW (209 CV) e trazione integrale. Come la Focus, anche la Opel Insignia ha la sua variante “avventurosa” Country Tourer, anche se questa versione supera ampiamente il tetto di spesa individuato in 20 mila euro.

Punti di forza: spazio interno vivibile, aspetto presentabile, disponibilità di motori potenti, maneggevolezza 4×4.

Punti di debolezza: sterzo troppo potente, strumentazione fuori moda.

Cosa tenere d’occhio: valvola EGR intasata, condizioni della fasatura sul diesel 1.6.

Si presume che una famiglia che ha recentemente investito i propri soldi per un’auto, non voglia affrontare costose riparazioni fin da subito. Per questo motivo la ricerca di Carvago (dalla quale sono stati estrapolati gli esempi citati in questo articolo) si è unicamente concentrata sulle auto usate con un’età massima di quattro anni e 99.000 chilometri, che non avranno bisogno di grandi interventi di manutenzione in tempi stretti. E poiché le utilitarie e le piccole berline non sono adatte alle esigenze di una famiglia normale, abbiamo cercato auto con carrozzeria da turismo, SUV o MPV. 

Quando si parla della scelta di un’auto, ognuno si affida a criteri diversi: nessuno, al giorno d’oggi, vorrebbe un’auto familiare senza cambio automatico. Molto apprezzate sono anche le funzioni di Apple CarPlay/Android Auto, che consentono al guidatore di tenere sott’occhio lo schermo dello smartphone sul display di bordo. Ormai non si può neanche fare a meno dei sensori di parcheggio. Le auto destinate a uso familiare, anche se di seconda mano, devono inoltre essere sicure e muoversi agilmente in strada e per questo la soglia di 88 kW (120 CV) è il minimo richiesto.