PICK-UP: immatricolazione per uso privato e nel tempo libero



Nuovo pick-up Fiat FullBack

Come immatricolare un pick-up per uso privato e nel tempo libero

I pick-up sono veicoli apprezzati in tutto il mondo per le loro doti di versatilità e di carico. In Nord America, dove questo genere di veicoli è particolarmente diffuso, la quota di mercato supera il 50% sul totale delle immatricolazioni. I pick-up sono molto apprezzati anche in molti stati europei mentre in Italia, fin’ora, non hanno mai sfondato a causa di una normativa burocratica (alquanto discutibile) che ne limitava l’utilizzo al solo scopo lavorativo. Ma ora la legge è cambiata e dopo anni di polemiche e ricorsi i pick-up possono essere immatricolati anche per l’utilizzo nel tempo libero.

La possibilità di utilizzare un pick-up senza nessuna limitazione dipende essenzialmente dal tipo di immatricolazione, cioè da ciò che è riportato sulla Carta di Circolazione. Ci sono varie possibilità, quindi vediamo di fare un po’ di chiarezza.

Per prima cosa bisogna precisare che i pick-up leggeri rientrano nella categoria N1, quella degli autocarri con massa complessiva a pieno carico entro e non oltre 35 quintali, e sono identificati dal codice di riconoscimento K0 (K-Zero) che identifica tutti i veicoli dotati di cassone.

I pick-up immatricolati come “Autocarro di tipo N1” non sono interessati dalla limitazione della circolazione nei giorni festivi, regola che interessa solo i “mezzi pesanti”. Quindi un pick-up leggero può essere utilizzato tutti i giorni della settimana senza nessuna limitazione.

Pick-up Isuzu D-MAX 4x4

Opzioni per immatricolare un pick-up per uso privato o aziendale

A questo punto bisogna fare una distinzione in base all’utilizzo che si intende fare del proprio pick-up. Le opzioni tra cui scegliere per l’immatricolazione di un “Autocarro di tipo N1” sono due:

“Autocarro di tipo N1 – Uso proprio” = Destinazione d’uso privato e/o aziendale (registrazione non limitata nell’utilizzo del veicolo)

“Autocarro di tipo N1 – Uso di terzi” = Destinazione d’uso a terzi (registrazione limitata nell’utilizzo nell’utilizzo del veicolo)

Un pick-up leggero immatricolato come “Autocarro di tipo N1 – Uso proprio”, acquistabile da chiunque (anche un semplice privato) può essere guidato tutti i giorni (festivi inclusi) come una normale autovettura, sia dal proprietario, sia da amici e familiari, e può essere utilizzato per trasportare qualsiasi categoria di persone. In pratica un pickup immatricolato ad uso proprio si può utilizzare anche nel tempo libero, ad esempio per trasportare delle biciclette durante una gita fuoriporta con tutta la famiglia oppure caricare qualsiasi tipo di attrezzatura per il proprio hobby o sport preferito.

Invece, l’uso di un pick-up leggero immatricolato come “Autocarro di tipo N1 – Uso di Terzi” è legato alle attività aziendali: il conduttore e gli occupanti dovranno essere anch’essi registrati come dipendenti o soci dell’attività, quindi adibiti all’utilizzo del mezzo nonché al carico e scarico delle merci trasportate.

L’argomento relativo al tipo di immatricolazione “Autocarro N1” e all’utilizzo di un pick-up nel tempo libero può essere approfondito consultando l’interessante articolo scritto da Mauro Valli e pubblicato su questa pagina.

Il settore dei pick-up in Italia



Attualmente sono più di 4000 gli italiani che ogni anno decidono di acquistare un pick-up per esigenze personali o di lavoro, numero destinato sicuramente a salire di molto nei prossimi anni proprio grazie alla normativa che ne permette l’uso come una normale autovettura e il debutto sul mercato di nuovi modelli offerti con speciali allestimenti pensati espressamente per un utilizzo durante il tempo libero.

Pick-up Volkswagen Amarok in allestimento per il tempo libero

L’offerta di pick-up in commercio è molto varia e articolata, sia per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, sia per quanto riguarda il prezzo di vendita (da 17.000 a oltre 40.000 euro). E’ possibile acquistare pickup a trazione posteriore 4×2 o a trazione integrale 4×4, quindi con capacità di viaggiare agevolmente anche su strade innevate o terreni accidentati al pari di un fuoristrada. Alcuni modelli di pickup 4×4 dispongono anche delle marce ridotte.

La cabina di un pickup può essere, a seconda del modello, di tre tipi: cabina singola a due porte, cabina allungata o doppia cabina con quattro porte. L’abitacolo può ospitare da due a cinque persone e come ci si può aspettare da questo genere di veicoli privilegia funzionalità e robustezza.

I nuovi modelli di pickup hanno interni ben rifiniti e sono progettati per offrire un comfort paragonabile a quello di un suv moderno. Anche la dotazione di serie è spesso molto completa e comprende tutti quegli accessori per il comfort e la sicurezza ormai diventati irrinunciabili per la maggior parte dei clienti.

Scopri tutti i nuovi modelli di fuoristrada e pickup 4×4, anche americani di importazione parallela >>

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.8/10 (19 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 8 votes)
PICK-UP: immatricolazione per uso privato e nel tempo libero, 5.8 out of 10 based on 19 ratings
Be Sociable, Share!